Progetto “Campeggio sicurro nell' area del bosco di Čikat”

Il campeggio Čikat, parte del gruppo Jadranka kampovi d.o.o. (S.r.l.), è il classico campeggio “family friendly”. È, cioè, una struttura orientata verso le famiglie con bambini piccoli. Immerso nel parco – bosco di Čikat, il campeggio occupa una superficie di 35 ha e vanta tanti servizi e contenuti pensati proprio per i bambini. 

La Jadranka kampovi, attraverso il progetto “CAMPEGGIO SICURO NELL’AREA DEL BOSCO DI ČIKAT” desidera implementare i più elevati standard ecologici e dare un fattivo contributo alla tutela sostenibile del parco – bosco di Čikat, un preziosissimo bene naturale che fa parte dell’identità di Lussino. Come già detto, il campeggio Čikat, con una superficie di 35 ha, sorge nel cuore del parco – bosco di Čikat, un’area boschiva protetta di circa 236 ha. 

Il progetto “Campeggio sicuro nell’area del bosco di Čikat” ha ricevuto il premio ADAC come miglior progetto innovativo 2019. La cerimonia di premiazione s’è svolta nell’ambito del CMT, una delle maggiori fiere turistiche d’Europa, organizzata a Stoccarda (Germania) nel mese di gennaio.
Anche gli ospiti del campeggio Čikat possono dare il loro contributo alla salvaguardia del nostro bosco. Come? Semplice: per partecipare all’attuazione del nostro progetto basta “adottare” un pino (per maggiori informazioni vedi in calce alla pagina).

Il parco – bosco di Čikat è un ecosistema creato dalla mano dell’uomo come risultato di un lavoro pluriennale teso a dar forma al paesaggio in collaborazione con Madre Natura. Questa località, unica nel suo genere, presenta una piena copertura di vegetazione mediterranea con chiara prevalenza del pino d’Aleppo nel piano superiore. Va sottolineato il suo impatto più che positivo sia sull’ambiente circostante, sia sull’ambiente più distante. Il parco – bosco di Čikat, infatti, influisce in maniera significativa sul microclima, mitigando i fenomeni climatici estremi e prevenendo gli effetti negativi del forte vento e dell’inquinamento atmosferico. L’aria, infatti, purificata dalle fronde dei pini, viene convogliata negli strati più bassi priva di quegli agenti inquinanti nocivi per la salute dell'uomo. Il bosco di Čikat, con le fronde dei suoi alberi e con le peculiarità del suo suolo, regola anche il regime idrico dell’area, in particolare l’umidità atmosferica che è il risultato del fenomeno della traspirazione, contribuendo così a rendere l’aria del parco e del campeggio straordinariamente pulita. Ma il ruolo più importante di questo bene naturale protetto coincide con la sua triplice funzione turistica, estetica e ricreativa, e va tutelato con ogni mezzo e ad ogni costo. 

Attraverso una serie di analisi della vegetazione del parco – bosco eseguite da parte di noti esperti nel campo del verde urbano, tra i quali ricordiamo il prof. N. Slavko Matić, il prof. dott. Branimir Prpić ed il prof. dott. Đuro Rauš della cattedra di scienze forestali della Facoltà di scienze agrarie e forestali presso l’Università degli studi di Zagabria, sono stati evidenziati diversi stati riguardanti la salute di quest’area boschiva. 

Riguardo al pino d’Aleppo, specie arborea prevalente in questo bosco, vista la sua età avanzata (130 anni), con il passare del tempo esso ha perso le sue caratteristiche vitali, restando esposto al rischio immanente di deterioramento e essiccazione. Ciò costituiva, dunque, un reale pericolo per la sicurezza degli utenti del bosco e degli ospiti del campeggio. 

L’obiettivo generale del progetto consiste nel contribuire a una buona e duratura gestione delle aree forestali. Ossia nel proteggere e, conformandosi alle raccomandazioni e ai risultati dei controlli eseguiti, nel curare, rinnovare e ringiovanire lo spazio boschivo. Accanto all’obiettivo generale, viene perseguito anche l’obiettivo ulteriore dell’elevazione del livello della sicurezza degli ospiti che si trovano a soggiornare nell’area del parco – bosco e del campeggio Čikat. 

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti: 

  • elaborare una Stima dello stato di salute e un'analisi statistica degli alberi del campeggio Čikat che comprenda:  
  1. la mappatura e il censimento (numerazione) degli alberi e
  2. l'identificazione dei principali problemi legati allo stato di salute degli alberi   
  • sviluppare una bozza che preveda zone di piantumazione e misure di coltivazione adottabili (programma a lungo termine riguardante la gestione delle superfici boschive all'interno del campeggio Čikat) e
  • sensibilizzare il personale, gli ospiti e l'opinione pubblica interessata sull'importanza della gestione sostenibile del patrimonio naturale.  

Da questo progetto si attendono i seguenti risultati:

  • la redazione di un elaborato di stima dello stato di salute e d'analisi statistica degli alberi del campeggio  Čikat,   
  • la redazione di una bozza che preveda zone di piantumazione e misure di coltivazione adottabili   
  • lo svolgimento di una serie di corsi formativi riguardanti le procedure di imboschimento, la sicurezza e la tutela ambientale,
  • la promozione di un'iniziativa di imboschimento, con il coinvolgimento degli ospiti del campeggio. 

Una società che si occupa di consulting nell'arboricoltura è stata incaricata di valutare lo stato di salute degli alberi e di sottoporre il patrimonio arboreo del campeggio Čikat ad analisi statistica e di rischio. Ciò porterà alla redazione di un elaborato sullo stato di salute e d’analisi statistica degli alberi del campeggio Čikat. 

Il campeggio Čikat ha a cuore la salute dei propri pini

Il progetto “Campeggio sicuro nell’area del bosco di Čikat ” risale a fine 2016. La prima fase del progetto è stata dedicata all'analisi di stabilità degli alberi con il metodo V.T.A. Quest’analisi ha evidenziato un numero complessivo di 5.295 esemplari nella sola area del campeggio, di cui 4.872 (92 %) pini d’Aleppo. 

Con questo progetto, il campeggio Čikat è impegnato nell’elevazione continua del livello di sicurezza dei propri ospiti, dei loro beni e dei beni della struttura. Con questo progetto s’intende ridurre la probabilità che il forte vento possa abbattere gli alberi o spezzarne i rami. 

Il progetto ha fatto sì che ogni albero venisse numerato e sottoposto a diagnosi. In base alle indicazioni di cura e manutenzione, parte degli alberi sono stati tagliati o abbattuti a causa del loro cattivo stato di salute. Per evitare che queste misure incidessero sul numero degli alberi del bosco, è stata prevista la messa a dimora di nuovi alberelli di pino. 

Per rimpiazzare gli esemplari abbattuti o tagliati, il campeggio Čikat ha deciso di procedere, nelle successive fasi del progetto, alla messa a dimora di nuovi alberelli di pino.  

Alcune volte all’anno nel campeggio si procede alla messa a dimora di nuovi alberelli di pino cui partecipano sia i dipendenti della struttura, sia gli ospiti del campeggio. Se anche tu vuoi partecipare all’iniziativa d’imboschimento, non esitare a rivolgerti alla reception che sarà lieta di fornirti tutte le informazioni di cui avrai bisogno. 

Ad oggi, nell’area del campeggio sono stati piantati ben 250 alberelli di pino domestico (Pinus pinea) come di seguito specificati:

  1. 97 pini alti 5,50 m
  2. 100 pini alti 3,50 m
  3. 53 pini alti 2,00 m

As far back as 2012, the management of the company Jadranka kampovi d.o.o. geared the development of Camp Čikat towards the creation of a new offer in the camping resort offer – development of an eco and health camp with an emphasis on camping of families with children. This is an offer that would ensure recognisability of Camp Čikat and Lošinj as a destination for autochthonous – healthy post-season, pre-season and winter vacation of campers in line with the brand of the Island of Lošinj (the island of vitality). More specifically, the established philosophy entails management of the area according to the eco village principle, design of the accommodation and gastro amenities of the existing house with a yard and design of gardens with transplanted fruit trees, seedlings and other autochthonous island plants. Guests will be offered various programs tied to the traditional island activities, such as olive tree growing (oil mill), organic food, wine production, production of citrus fruits and similar, as well educational – ecological production.

Le attività svolte e finalizzate al rinnovamento e alla tutela del nostro patrimonio boschivo sono soltanto la prova che la nostra azienda prosegue nel senso della realizzazione di quella visione che si era data alcuni anni fa. Per far ciò, investiamo continuamente nella formazione e nel perfezionamento del nostro personale specializzato in orticoltura, arboricoltura e giardinaggio. A questo proposito, al fine di acquisire nuove conoscenze e partecipare a uno scambio d’esperienze nei settori dell’agricoltura biologico – ecologica e dell’agriturismo, i nostri esperti hanno partecipato a un viaggio – studio di tre giorni in visita ai giardini più rappresentativi di Germania e Austria. Per l’occasione sono stati visitati: Freising, i giardini di Weihenstephan, Ansbach, il giardino d’insetti “Hortus Insectorum”, Schvabisch Gmünd, Weleda, St. Pölten, Arche Noah, Zwettl, Sonnentor e St. Leonhard am Hornerwald, ReinSaat.

Al fine di coinvolgere anche i nostri ospiti nel progetto, dando loro la possibilità di partecipare alle iniziative d’imboschimento del nostro parco – bosco, abbiamo aperto un conto corrente dedicato esclusivamente alle attività d’imboschimento e sul quale anche gli ospiti potranno versare liberamente le loro donazioni e, così, “adottare” un pino. Organizzeremo anche iniziative di piantumazione del nuovo materiale vegetale alle quali potranno partecipare, assieme al nostro personale, anche gli ospiti del campeggio. A questo proposito ricordiamo che quest’anno nel campeggio Čikat sono stati piazzati anche alcuni cartelli didattico – informativi

Adotta un pino – partecipa anche tu alla messa a dimora dei nuovi pini

L'obiettivo di lungo termine del progetto “CAMPEGGIO SICURO NELL’AREA DEL BOSCO DI ČIKAT” consiste nell’eliminare completamente i pini malati e sostituirli con nuovi giovani pini. 
Anche tu puoi aiutarci a raggiungere questo nostro obiettivo: come?  Semplice: adotta un pino! Fai una donazione destinata alla messa a dimora dei nuovi pini! 

 

Il prezzo del “pacchetto adozione” è di 50,00 euro. Il pacchetto contiene una piastrina col nome, il certificato d’adozione, informazioni sul progetto, una foto del pino e un souvenir. Se anche tu vuoi partecipare al progetto, la reception sarà lieta di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno

Segui lo stato del bosco e del pino che hai adottato su www.arbofield.hr/Viewer

“Ogni giorno produco ossigeno per 4 persone.” – Un albero 

Campeggio Čikat

Team responsabile dell’imboschimento